Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Informativa sui cookies

modulistica

 

     

        Permessi ATA, quali le modifiche secondo il nuovo contratto e i nuovi moduli

 

  • I tre giorni di permesso retribuito per motivi personali o familiari (art. 15 comma 2 CCNL/2007) sono stati trasformati in 18 ore per anno scolastico (art. 31 CCNL/2018);
  • I tre giorni di permesso di cui all’art. 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 possono essere utilizzati anche ad ore nel limite massimo di 18 ore mensili (art. 32 CCNL/2018);
  • Sono state introdotte, in aggiunta alle normali richieste di uno o più giorni,  ulteriori 18 ore di permesso per l’espletamento di visite, terapie, prestazioni specialistiche o esami diagnostici (art. 33 CCNL/2018).

Naturalmente rimane la possibilità di fruire dei permessi, cumulativamente, anche per la durata dell’intera giornata lavorativa. In tale ipotesi, l’incidenza dell’assenza sul monte ore a disposizione del dipendente è convenzionalmente pari a sei ore.

Rimango invece invariati i permessi di cui all’art. 15 comma 1 CCNL/2007 ovvero:

  • 3 giorni di permesso per lutto;
  • 8 giorni di permesso per concorsi o esami (ivi compresi i giorni per il viaggio);
  • 15 giorni in occasione del matrimonio.

Tali permessi continuano ad essere fruiti su base giornaliera, sottratti alla discrezionalità del dirigente e giustificati anche mediante autocertificazione.